Cena di pesce d’inverno ?A casa mia…

provigil to buy online Stasera  i  miei amici sono da me, ho  optato  per una cena di pesce un po inusuale ,sperando di farli tutti contenti e felici..di facile preparazione,servizio e ottima resa e per finire una facile torta tiramisù !!!

http://fiveonenine.ca/tag/recipe/  

Salmone selvaggio affumicato Sockeye ,su letto di finocchi,arance di sicilia e olive taggiasche

Dosi per 8 :Salmone 500 gr,finocchi crudi tagliati sottili 6,arance pelate al vivo e tagliate a fette 5,succo di 2 arance,un vasetto da 300 gr di taggiasche denocciolate sott’olio,pepe macinato bianco,sale qb .In capiente vassoio ,mettere i finocchi sottili,un poco di sale pepe,irrorare con il succo delle arance,distribuire il salmone,le fette d’arancia.le olive ed il loro olio,un altro giro di pepe,e per decorare qualche fogliolina dei finocchi.

Minestra di pesce con pasta ai legumi

Pesce per minestra misto 1kg ,cipolla bianca 1,spicchi d’aglio 2,acciuga salata 1,gambi di prezzemolo un ciuffo,un pezzetto di radice di zenzero,la punta di un cucchiaino di curcuma,5\6 pomodorini ciliegini secchi,un giro di pepe,sale,olio d’oliva,1\2 bicchiere di vino bianco, timo un pizzico,pasta per minestra di farina di legumi una 20 di cucchiai .Togliere le interiora dai pescetti lasciandoli interi, lavarli sotto acqua corrente,in una pentola capiente mettere olio,la cipolla e gli spicchi d’aglio ,l’acciuga salata, interi i pescetti,rosolare, sfumare con il vino ,aggiungere i gambi di prezzemolo ,lo zenzero,i pomodori,la curcuma.Ricoprire il tutto con acqua,far cuocere il tutto per 20\25 minuti,tirare su dal brodo tutte le parti solide eliminando la radice di zenzero e i gambi di prezzemolo,passare tutto al passaverdura aiutandovi con il brodo di cottura,questa operazione va ripetuta più volte,in ultimo passate pure anche un bicchiere d’acqua in modo di utilizzare al massimo tutto il pesce della zuppa,filtrare con un colino fitto in modo da evitare che anche una piccola lisca passata dal passino finisca in bocca dei vostri ospiti !Portare ad  ebollizione aggiustando di sale e pepe il timo,calare la pastina,servire con un filo d’olio buono e buon appetito.

Gallinella al forno con patate

Gallinelle una per ogni commensale,patate dipende quanti siete, per 4 persone 1kg di patate circa poi se gli ospiti mangiano di più potete abbondare ,brodo di verdure,1 bicchiere di vino ,sale, pepe,olio,origano qualche pomodoro secco,prezzemolo e aglio tritato,una teglia dal bordo alto che vada in forno.Pulire le gallinelle,salarle peparle passarle con olio un po del trito di aglio e prezzemolo preparare le patate a tocchetti e condirle con olio, aglio,prezzemolo,sale, pepe ,origano aggiungervi i pomodorini porre sul fondo  di una teglia,porvi sopra le gallinelle condite,il brodo 2 bicchieri e il bicchiere di vino,chiaramente se le patate aumentano aumenterà la quantità di liquido.Chiudere bene la teglia,porre in forno a 250° per 25 minuti ,servire ad ogni commensale la gallinella con relative patate,ogniuno dovra ipegnarsi nel togliere le lische,ma vi assicuro il gioco varrà la candela !!!Nessuno si lamenterà dopo aver gustato tale squisitezza.Le patate avranno assorbito gli umori della gallinella .sublime..

Torta tiramisù

Un pandispagna farcito al cioccolato,2 tazzine di caffè,100gr di zucchero a velo,1\2 tazzina di rum,200gr panna montata senza zucchero,3 cucchiai cacao amaro.Questo dolce è facilissimo si prepara all’ultimo ed è sempre un gran successo,in coop ho trovato un pan di spagna farcito gluten free che mi è utile in molte torte come base quando non ho voglia di mettermi ai fornelli. Oggi vi illustro la variante torta tiramisù,mescolare il caffè con il rum,bagnare un po il dolce,quello che rimane aggiungerlo al mascarpone insieme allo zucchero a velo un po di panna montata lasciando da parte qualche cucchiaio per guarnire,ricoprire la torta con la crema preparata e guarnire con la panna e il cacao amaro.

Autore dell'articolo: sveva crieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *