E Natale sia,un menù per tutti i gusti

where to buy Lyrica uk

Natale sia, un menù per tutti i gusti

follow link Finalmente siamo a Natale.un menù variegato per tutti i palati e tutti i sapori…

Gli scagliozzi e le panelle

Non sono altro che pasta della pizza   fritta e frittelle di farinata di ceci  ,per la pizza io uso la base per pasta pizza fresca buitoni  tagliata con la rotella della pasta ,per le panelle  500 gr farina di ceci in 1,5l acqua fredda 10 gr sale ,un  mazzettino di prezzemolo tritato,stemperare la farina in acqua fredda passandola da un colino ,aggiungere il sale e prezzemolo portare a cottura come una polenta stendere su un vassoio oliato far freddare bene tagliare dei cerchi con il coppapasta friggere .Io servo queste delizie con salumi ,formaggi misti .patè vari un successone ottimi come aperitivi in attesa del pranzo !!!!!

La panzanella di mare

Per riutilizzare i bordi del pancarrè usato per i tramezzini mi sono inventata questa ricetta  devo dire da sempre gradita ai miei ospiti .Un cuore di sedano a tocchetti ,i bordi del pancarrè tagliati a cubetti conditi con olio sale origano passati in forno a tostare  messi in una ciotola  uniti a dell’insalata di  mare appena scottata, dadolata di pomodori maturi ,capperi sott’aceto ,carote filangè crude ,rosmarino fresco tritato fine fine,scorza di limone,olio extravergine di qualità e se volete osare cipolla fresca .Aggiustare di sale,pepe,aceto di mele e olio. Per i carnivori sostituire l’insalata di mare con del tonno di carne “ricetta nel blog”

Le uova nel bicchiere

Uova sode , uova di pesce (caviale,lompo,salmone) sceliete voi il tipo,salsa tartara .tagliare il bianco a cubetti lasciare il rosso da parte ,sul fondo di bicchierini mettere un cucchiaio abbondante di salsa tartara ,il bianco dell’uovo a cubetti ,sbriciolarvi un po del tuorlo aggiungere le uova di pesce decorare a piacere e servire. Per i carnivori sostituire le uova di pesce con mini tartare di carne “ricetta nel blog”

Croissant dello Zar

Croissant già pronti,prosciutto cotto di qualità,maionese ,uova di pesce,aprire i croissant e farcire con il prosciutto la maionese e le uova .Per i carnivori sostituire  le uova con battuta di melanzane sott’olio

 Il ring di gamberi con salsa agrodolce

Code di gamberi lessate pulite,salsa agrodolce fatta con 100 ml acqua ,50 ml aceto di riso,zucchero 40 gr,2 cucchiai di concentrato di pomodoro,1 cucchiaino di maizena,sale qb cuocere a fuoco dolce fino a raggiungere una consistenza sciropposa.Servire  i gamberi in cerchio con la salsa fredda nel mezzo decorare a piacere.

Astice in bellavista

Un astice bollito per persona ,salsa olandese( burro 100 gr,tuorli 4,succo di limone 20 gr,sale e pepe qb,erba cipollina e dragoncello un pizzico.  questa salsa si fa a bagnomaria,si fonde il burro e si aggiunge filo ,filo, come nella maionese nei tuorli d’uovo ,i con il succo di limone come uno zabaione ,si aggiusta di sale  e pepe,il pizzico di dragoncello e l’erba cipollina).Si toglie la polpa dal sotto del carapace cercando di lasciarlo intatto ,a specchio su un piatto si mette un po di salsa,l’involucro dell’astice e accanto la polpa a fette vedi foto.decorare a piacere.

Storione affumicato con mele ,sedano.pepe rosa con glassa al pomodoro piccante

Storione affumicato,mele golden,pepe rosa in grani,sedano a cubetti,pesto di pomodori secchi olio piccante,olio d’oliva.Per la glassa  stemperare un cucchiaio di pesto con uno d’olio d’oliva e un filo di piccante passare al colino per poi nappare come in foto sul il piatto precedentemente  preparato alternando le fette di mela,sedano,storione e bacche di pepe.Per i carnivori si può sostituire la carne salada al posto dello storione.

Piramide di tramezzini

Non sono altro che piccoli tramezzini  a voi la scelta del gusto (burro,alici,maionese cotto,salmone,patè vari, ecc ecc) sormontati l’uno su l’altro

Torta di patate e carciofi e brie

Fare una purea con 1,5 kg di patate ,aggiungervi pamigiano grattato 60 gr ,due uova, gr 200  di brie a cubetti,1\2 cipolla fine fine sale pepe qb, imburrare una teglia stendervi il composto preparato porvi sopra  200 gr di carciofini sott’olio,una spolverata di pangrattato cuocere 180°c per circa 30 minuti .

Pasta al pesto di scarola

Saltare della scarola con un porro e un paio d’acciughe sottolio,mettere in un contenitore adatto per il frullatore ad immersione aggiungere,150 gr di mandorle pelate,100 gr di formaggio gattugiato,40 gr di burro frullare bene,saltarvi la pasta al dente aiutando la cremosità con l’acqua di cottura della pasta,impiattare spolverizzando con un po di mandorle a scaglie.

Reginette  alla polpa di riccio

Pasta formato  reginette ,Polpa di ricci di mare 150 gr ogni 400 gr di pasta,aglio 2 spicchi, prezzemolo un mazzetto, scorza di limone,olio e sale qb.Preparare un po d’olio con aglio in camicia e i gambi  del prezzemolo,mettere a cuocere la pasta in acqua salata,quando l’olio a preso i sapori,togliere gli aromi dall’olio,fuori dal fuoco aggiungere un po di polpa e stemperarla , colare la parta saltarla nel sugo preparato aggingendo il resto del riccio e le foglie del prezzemolo tritato ,la scorza grattugiata e servire.

 

 Sua maestà riso Aquerello  al limone e curcuma mantecato alla tuma siciliana

Un mio amico chef mi ha fatto scoprire recentemente questa specialità del panorama gastronomico italiano dei prodotti di lusso,prossimamente farò un articolo su di loro, intanto per questa  occasione  ho deciso di introdurvi  una ricetta da me provata di facile esecuzione ed ottimo gusto. Prepare un brodo con cipolla dorata con la buccia 2,coste di sedano 2,carote 2,qualche grano di pepe,1 spicchio d’aglio in camicia e della curcuma in polvere fino a colorare il brodo,sale qb. Prendere un tegame antiaderente mettere un filo d’olio fare scaldare il riso senza tostarlo perchè questo riso non ne ha necessità,aggiungere mano amano il brodo fino a portare a cottura,lasciar riposare il risotto un minuto poi mantecare con la tuma tritata e la scorza di limone e un giro di pepe bianco ,questo risotto molto raffinato stupirà i vostri ospiti.

Filetto di salmone agli agrumi con finocchi stufati

Filetto  di salmone fatto marinare un’ oretta con succo d’arancia. limone,salsa di soia,olio all’aglio,pepe bianco,un pizzico di sale,radice di zenzero grattugiata.Finocchi saltati in padella con porro a julienne,sale pepe a fine cottura mantecati con panna di soia e aneto.Scaldate una padella con una noce di burro chiarificato,mettere il filetto marinato appena prende il calore girarlo, alla ripresa del calore spegnere la padella togliere dal fuoco lasciare coperto per due minuti ,poi servire con i finocchi e qualche fettina degli agrumi usati nella marinata.

Costine di maiale brasate al forno con verdure e pachino confit

Costine di maiale ,sedano, carota,cipolla,topinanbur,sale, pepe ,brodo di carne ,vino bianco secco,pomodorini confit (pomodorini cotti al forno tagliati a metà, conditi con sale,pepe, zucchero ,timo,origano e olio.Fatti cuocere a 140°c per due ore circa ,dopodiche  aggiungo altro olio e li metto da parte).Rosolo le costine di maiale salaate e pepate da tutti i lati,in un tegame che possa andare in forno rosolo tutte le verdure a dadini,aggiungo le costine sfumo con il vino bianco copro con il brodo chiudo il tegame e passo in forno per un’ora circa a 180°c ,avendo cura di passare gli ultimi 15 minuti sotto il grill a caramellare la carne ,che deve risultare morbida come il burro e caramellata con le verdure,aggiungo qualche pomodorino confit e porto in tavola,questo piatto è ottimo servito con un a polenta morbida o a fette.

                                                    Finalmente i dolci

Torta cioccolato e pere

Una confezione di preparato per torte elah ,125 gr burro,3 uova,30 ml latte,250 gr di pere a cubetti,un cucchiaio di cacao in polvere,una tavoletta di cioccolato fondente,100ml di panna fresca una noce di burro.Preparare l’impasto in planetaria con il burro,le uova ,il cacao e il latte,aggiungere la pera a cubetti.Imburrare uno stampo io ho scelto da budino,porre in cottura in forno statico a 180°c per circa 45.50 minuti.Mettere in un pentolino il ciccolato con la panna e la noce di burro,appena fonde ricoprire il dolce,decorare con qualche fettina di pera cotta in zucchero .

 

Il panforte

Mandorle intere 250 gr,candito arancio 300gr,candito cedro 100 gr,cucchiai di miele 3,cucchiai di zucchero vanigliato 2 ,cucchiai di zucchero bianco 3,un pizzico di noce moscata e di spezie 120 gr di farina mix .Lavare e bollire le mandorle nello zucchero bianco per tre minuti con 3 cucchiai d’acqua mescolare tutti gli ingredienti ,in un coppapasta diam 65 imburrato e infarinato con la carta forno sotto su una teglia da forno inserire il composto livellando bene e battendo aiutandovi con il batticarne cuocere per 30 minuti a 180°,quando il panforte è freddo coprire con zucchero a velo.

I ricciarelli

Farina di mandorle 300 gr,chiare d’uovo 3,zucchero 250 gr,mandorle amare 30 gr,foglio d’ostia ,vanillina 1 bustina,zucchero a velo per guarnire.   Sbattere le chiare d’uovo in un recipiente,aggiungere gradualmente la farina ,le mandorle amare tritate con lo zucchero e la vanillina,far riposare il composto per 7\8 ore,preriscaldare il forno a 160°c e infornare i dolcetti a forma di ricciarello posti su carta forno ogniuno con un foglio di ostia sotto per 15 minuti,una volta freddati cospargere di zucchero a velo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alcuni primi scegli tu il tuo preferito

Pasta alla crema di scarola

 

Autore dell'articolo: sveva crieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *