Secondi piatti

Secondi piatti

click here Nei secondi piatti possiamo avere più opportunità e libertà di scelta degli igredienti spaziando dalle carni di tutti i tipi ai pesci di ogni mare i formaggi di ogni provenienza e chi più ne ha metta!!!!!!!!!!!  Intanto cominciamo  con i primi sei….

buy neurontin for pets  

Filetto di nasello al forno con verdurine

Coniglio all’uva bianca e praga con polenta di saraceno

Gamberi marinati grigliati su purè al curry e bieta all’aglio

Costine alla senape con rucola e pomodorini

Tajine di verdure

Moscardini con olive e capperi

 

Filetto di nasello al forno con verdurine

 

  • Filetti di nasello freschi  4
  • Patate medie                     4
  • Cipolle bianche                 1
  • Carote                                 4
  • Pomodo S Marzano         2
  • Olio,sale pepe,origano secco                  qb

Procedimento:

Prendere una pirofila ungerla e porvi i filetti dalla parte della pelle a parte in una zuppiera condire le carote a rondelle  le patate stesso spessore delle carote la cipolla sottile il pomodoro a cubetti  eliminando la parte centrale come se fosse un insalata con olio sale pepe e origano salare i filetti mettervi sopra le verdure cucere in forno per 15 -20 minuti a 200°c e buon appetito!!

 

Coniglio all’ uva bianca e Praga con polenta di saraceno

 

  • Coniglio     1 tagliato a pezzi
  • Cipolle bianche     2 medie
  • Uva bianca senza semi 1 bella pigna
  • Polenta di grano saraceno gr 300
  • Acqua  lt 1   sale gr 8
  • Sale pepe olio qb
  • Vino bianco secco Vernaccia 1 bicchiere

Procedimento:

Rosolare il coniglio in una padella a parte, in un tegame che potete mettere in forno rosolare con un pò d’ olio la cipolla finemente affettata, poi aggiungere la carne, il prosciutto cotto a dadini e sfumare con il vino bianco, aggiungere i chicchi d’ uva , regolare di sale e pepe, coprire e mettere in forno per 40 minuti circa a 200 °C. Il coniglio dovrà risultare morbido e il sughetto dell’ uva cremoso. Nel frattempo mettere a bollire l’ acqua, aggiungervi lun cucchiaio d’ olio ,il sale e versare piano piano la polenta girando con una frusta; poi passare a un mestolo portando a cottura fino a quando non si  staccherà dalle pareti. Successivamente distribuirla nei piatti ponendovi accanto un pò di coniglio con il suo sughetto. Un ottimo piatto per fresche serate!

 

Gamberi marinati grigliati su purè al curry e bieta all’aglio

  • Gamberi 24
  • Bieta lessata gr 800
  • Patate lessate per purè 4
  • Panna fresca ml 300
  • Aglio 2 spicchi
  • Succo di limone
  • Sale, pepe, origano secco
  • Olio etravergine
  • Salsa di soia 1\2 bicciere
  • Coriandolo 1 mazzetto
  • Curry in polvere  qb

Procedimento:

Un ora prima mettere a marinare i gamberi con uno spicchio d’aglio tritato la salsa di soia il succo di un limone origano pepe coriandolo tritato e olio ,dopo prerate un purè stemperato con la panna tiepida aggiungendo un cucciaio abbondante di curry e una presa di sale( per evitare grumi, passare le patate allo schiccia patate) e metterlo da parte,satare le bietole in aglio e olio regolare di sale e metterle da parte,scaldare una griglia togliere i gamberi dalla marinatura e conservarla  grigliarli  qualche minuto per lato dopodichè mettere il purè sotto, le biete saltate, i gamberi poi nappare il tutto con la marinatura fatta un pò scadare filtrandola con un colino dagli aromi servire in tavola.

 

 

Costine alla senape con rucola e pomodorini

  • Costine di maiale kg 1
  • Cipolle bianche 2
  • Senape dolce per spennellare le costine qb
  • Vino bianco Vernaccia 2 bicchieri
  • Olio,sale,pepe qb
  • Timo un mazzetto
  • Rucola lavata 1 busta
  • Pomodorini piccoli bio gr 250
  • Succo di limone

Procedimento:

Tagliare le costine ,spennellarle con la senape, in un tegame  mettere olio e cipolla, tritata farla appassire,aggiugere le costine, farle rosolare ,sfumare con il vino  e portare a cottura.Dopo diporre nei piatti la rucola ,i pomodorini aggiustando di sale e olio ,succo di limone e servirvi accanto le costine con il loro sughetto.

 

Tajine di verdure e tofù

  • Melanzana 1
  • Cipolla bianca 2
  • Zucchine tonde 2
  • Pomodori S.Marzano maturi 4
  • Funghi champignon 6
  • Olio sale pepe
  • Pan grattato

Procedimento:

Tagliare a fette sottili tutte le verdure, sbriciolare il tofù,mettere un pò d’olio sul fondo della tajine ,incominciare dalle fette di cipolla, poi le melanzane poi pomodori ,le zucchine, i funghi  mettendo fra uno stato e l’altro il tofù sbriciolato, sale, pepe ,olio  e all’ultimo strato al tofù mettere una  spolverata di pangrattato ,un pò d’ olio e sale  chiudere la tajine e posizionatela su un fornello a fiamma bassa, mettendo fra la pentola e il fuoco uno spargifiamma, per circa 20 minuti. Poi aprire per controllare a che punto  sia la cottura senza girare e che non sia troppo asciutto( se necessario aggiungere un poco d’acqua ,di solito a me non serve perchè le verdure hanno il suo liquido) cuocere ancora 10 minuti una volta pronte le verdure , se sono morbide lasciare riposare il tutto per altri 10 minuti,servire potrando la tajine a tavola. Ottimo accopagamento un pane cotto a legna  per un’adeguata scarpetta!!!!!!!A voi la scelta….

 

Moscardini con olive e capperi

  • Moscardini  puliti kg 1,5
  • Olive verdi denocciolate gr150
  • Capperi dissalati bene una manciata
  • Pomodori ciliegini in succo di pomodoro gr 350
  • Olio sale
  • Peperoncino 1
  • Origano fresco un mazzetto

Procedimento :

Lavare bene i moscardini sotto acqua corrente, per eliminare la fastidiosa sabbiolina prendere un tegame dai bordi alti, metterci lo scalogno tritato ,olio, il peperoncino intero e i moscardini, aggiungere i capperi, le olive lasciare cuocere a fuoco medio  per 10 minuti ,aggiungere poi i pomodori con il suo succo aggiustare di sale ,proseguire la cottura per ancora 15\20 minuti ,tritare il mazzetto d’origano darne una spolverata un giro d’olio e servir .Anche qui sarò ripetitiva ma un buon pane ci va veramente a nozze!!!!!!

 

Autore dell'articolo: sveva crieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *